La Resistenza come laboratorio di democrazia | A. S. 2012/2013

locandina-mostra-1943

Dall’anno scolastico 2012/2013 l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea della provincia di Savona ha avviato il Progetto “La Resistenza come laboratorio di democrazia”.

Si tratta di un percorso di ricerca ideato in preparazione del 70° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Per realizzarlo l’Isrec ha ottenuto dal MIUR l’assegnazione del comando di una docente, la prof.ssa Giosiana Carrara, già titolare di Storia e Filosofia presso il Liceo classico “Chiabrera- Martini” di Savona.

Scarica il Bando

 

Genesi del Progetto

Il Progetto “La Resistenza come laboratorio di democrazia” s’inserisce tra le attività poste in atto dal personale dell’Isrec e da un gruppo di consulenza stabile di docenti che opera presso l’Istituto con la collaborazione della Prof.ssa Anna Sgherri (già Ispettore del MIUR). Il gruppo di lavoro sceglie di volta in volta l’ambito storico su cui focalizzare la ricerca, anche tenendo conto e delle indicazioni ministeriali e delle ricorrenze civili, e definisce il tema specifico da proporre alle scuole.
Per saperne di più scarica la Genesi del progetto in formato pdf.

Articolazioni a breve, medio e lungo termine

Il Progetto “La Resistenza come laboratorio di democrazia” è rivolto alle scuole e si avvale della collaborazione dei docenti di storia e degli studenti degli istituti secondari di primo e secondo grado della provincia di Savona. Il percorso si articola nel triennio 2013-2015 e prevede l’approfondimento, a livello nazionale e locale, di eventi e problematiche relative al periodo 1943-1944-1945. Tale percorso si configura come ricerca-azione in quanto fa leva su strategie didattiche che tendono a convalidare le ipotesi teoriche fornite a livello di partenza attraverso la pratica con le classi. L’obiettivo è infatti quello di coinvolgere i docenti e gli studenti nella realizzazione di un vero e proprio “laboratorio di democrazia”.

Per saperne di più

 

Iniziative già svolte

Per la realizzazione del Progetto, si sono tenuti a cadenza regolare incontri di tipo organizzativo con i docenti. Si sono inoltre svolte alcune riunioni tematiche sulle metodologie della ricerca storica. In questo caso, ci si è avvalsi delle competenze della prof.ssa Anna Sgherri e si è fatto leva sulla ricerca-azione, privilegiando dunque l’approccio per il quale la convalidazione delle “teorie” passa attraverso la pratica e non procede indipendentemente da essa.

A scopo propedeutico al Progetto Storia 2013/1943 e in vista della realizzazione di una mostra sui Luoghi, eventi e personaggi della memoria resistenziale del 1943 nel savonese, il 10 ottobre 2012 si è svolta una Giornata di formazione a Torino, per visitare il Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà. All’iniziativa, oltre al gruppo tecnico dell’Isrec, hanno preso parte numerosi docenti coinvolti nel Progetto e alcuni cultori della disciplina storica.
Per saperne di più:

Storia del Museo e criteri di allestimento

Virtualità, territorio e memoria antifascista

 
Il 19 novembre 2012 presso la sala della Sibilla del Priamar di Savona si è tenuta la conferenza-dibattito con il prof. Alberto De Bernardi sul 1943, aperta alla cittadinanza e alla quale hanno partecipato più di 200 studenti delle Scuole Superiori di Savona.

Trascrizione conferenza

 

I docenti e le classi degli Istituti Secondari di I e II grado che hanno aderito al Progetto Storia 2013/1943: La Resistenza come laboratorio di democrazia e che contribuiscono fattivamente alla sua realizzazione sono più di venti.

Per visionare i percorsi di ricerca intrapresi dai docenti e dagli studenti sul 1943.

Scuole secondarie di primo grado

Scuole secondarie di primo grado; scuole secondarie di secondo grado

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *